• oep324

L’ultima convalida

Oggi è un giorno particolare per me, l’obliteratrice 2483, leader della rivoluzione di qualche anno fa. Ebbene è il mio ultimo giorno di servizio. Come mai? Ti rottamano per sopraggiunti limiti di servizio, vi chiederete. No, dalla mezzanotte di oggi ci sarà una rivoluzione molto più importante di quella di cui mi feci promotrice. Una rivoluzione che porterà con un gran botto gli uomini nel futuro. Fra poche ore entrerà in funzione la prima linea di teletrasporto della neonata compagnia GTTT; appunto, il Gruppo Torinese Tele Trasporto. Si proprio il teletrasporto stile Star Trek, che permetterà in un istante di attraversare la città di Torino da un capo all’altro senza nemmeno avere il tempo di leggere una riga da un libro o dal quotidiano locale, che ha già preparato una prima pagina storica. Ma se volete, nello stesso istante potrete raggiungere New York, Sidney, Pechino, il Polo Nordo o il Polo Sud o qualunque altro posto vi venga in mente ove sia presente un varco TT. Sì avete capito bene, quella che sembrava una autentica fantasia è diventata una realtà. Ed io conosco anche molto bene a chi l’umanità deve dire grazie ed a dirla tutta noi vecchie obliteratrici un pò meno, visto che così ci mandano dallo sfascia-obliteratrici. Una giovinetta incredibile di nome Michela, che per cinque anni ha preso la metropolitana da Pozzo Strada a Vinzaglio per andare al Politecnico. Una ragazzina estremamente affascinante. Fin dalla prima volta che l’ho vista ha fatto vibrare i miei circuiti, tant’è vero che ho sbagliato la stampa dell’ora. Occhi azzurri dietro una montatura azzurra anch’essa e due sottili lenti da miope. Eppure, come vedeva lontano il suo sguardo a dispetto del suo difetto. Capelli biondo cenere, un sorriso luminoso, talmente solare da illuminare tutta la stazione. E la sua risata poi. Contagiosissima. Quando rideva con i suoi compagni, dopo pochi istanti tutti i passeggeri spazzavano via tutti i brutti pensieri ed un sorriso illuminava i loro volti. Affascinante e ammaliante come la principessa Sissi o le sirene di Ulisse. Con la sua tesi di laurea ha rivoluzionato tutta la società, non solo i trasporti. E’ infatti grazie alle sue intuizioni che dopo solo due anni dalla pubblicazione è stato possibile costruire il primo prototipo e che domani entrerà in esercizio la prima linea pubblica. In pochi anni, con il completamento della rete di teletrasporto, il mondo non sarà più quello di oggi. E perché, vi chiederete? Perché, il teletrasporto non avrà bisogno di alcun derivato del petrolio, ma solo dell’energia dell’universo in cui siamo immersi, quasi come fosse uno spirito divino. Ed il suo utilizzo non si è limitato al TT, ma ha pervaso tutti i settori che utilizzano l’energia, provocando una vera rivoluzione. La lotta per impedire che questo teletrasporto vedesse la luce è stata durissima, senza esclusione di colpi. Ma evidentemente era scritto nel libro del destino che l’umanità dovesse fare questo salto in avanti. La genialità, la volontà e la testardaggine di Michela hanno fatto il resto. Aiutata anche dall’amore di quello che oggi diventerà suo marito; che grazie al fatto di essere il figlio della famiglia più influente di questa città si è battuto come un leone ed ha vinto. Ovviamente ha in mano tutti i diritti, ma non ne approfitterà. Anche lui fa parte della comunità dei “Nuovi Illuminati” che stanno portando l’umanità verso la nuova era. Ci saranno tante cose che cambieranno. Il potere derivante dal controllo dell’energia è ormai scivolato via dalle dita di pochi per diventare patrimonio di tutti. Altro che l’economia dell’idrogeno! Gli anni bui della crisi acuta di inizio millennio ed i successivi anni grigi e stanchi che ne sono seguiti, in attesa di una ripresa che tardava a venire, sono stati cancellati di colpo. In tutto il mondo siamo in pieno Rinascimento, con una creatività che si pensava ormai persa. E da domani sarà ancora meglio. Nessuno ha capito cosa sia questa energia che alimenterà il futuro. Ma io si, lo so bene. E voglio dirvelo adesso, prima dell’ultima convalida. E’ una energia che è ovunque, è sempre stata e sempre sarà. L’AMORE. 13/12/2027 23:59:59 003 – 053 Ultima convalida. Benvenuti nel futuro del secondo millennio.

Adam Warlock

0 visualizzazioni

Contatti

Studio Luca Cattaneo

Corso Peschiera, 164 - 10138  Torino

c/o  Associazione Terradiluce

Via Emanuele Luserna di Rorà, 3 - 10139 Torino​​

 

Tel: 011/351946 - 3479036353

info@lucacattaneo.org

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • Youtube

© 2020 Luca Cattaneo

P.Iva 06712530010  - Privacy Policy